Mi sono allenata, ho bevuto e ho mangiato per una settimana come le modelle di Victoria’s Secret.

One comment

Ho deciso di compiere questa follia dopo aver visto l’ultima sfilata di Victoria’s Secret. Per la prima volta non ho pianto sulla cellulite versata, ma ho detto: ok, sai che c’è? Vediamo cosa succede se seguo più o meno alla lettera (leggi: compatibilmente con il mio lavoro e gli impegni dei comuni cristiani) il loro modo di allenarsi e mangiare.

Precisazione: stiamo parlando del programma “normale” di mantenimento, non quello dei giorni immediatamente precedenti allo show (che è folle e ti occupa almeno 4 ore al giorno). 

Dopo essermi informata su diversi siti, magazine, interviste ai loro personal trainer, video su Instagram e su YouTube, Enciclopedia della Gnocca e molto altro, ho messo insieme il vademecum che ti serve se anche tu vuoi abbracciare la causa.

Qui, trovi il diario dei primi 3 giorni.

Lunedì

  • Sono le 8 del mattino. Mi sveglio e bevo un bicchiere d’acqua prima di fare colazione con uno yogurt magro mischiato a mirtilli e miele. Una tazza di caffè nero.
  • Sono le 9 e sto per uscire di casa. Ho una bottiglia d’acqua da un litro che entro metà giornata dovrò bere, per poi riempirla di nuovo al boccione dell’acqua dell’agenzia. Entro sera dovrò aver bevuto due litri d’acqua almeno.
  • In borsa ho due spuntini per mangiare ogni tre ore: mix di mirtilli e lamponi a metà mattina, frutta secca a metà pomeriggio.
  • Arrivo in ufficio, ho già bevuto circa tre bicchieri d’acqua sorseggiando nel tragitto. Prima cosa che faccio appena arrivo: una sonora e lunghissima pipì. Morite, tossine.
  • Alle 13 scopro che, anche se la colazione è stata light, non ho fame perché ho trangugiato acqua a volontà e i frutti di bosco mi hanno aiutata ad avere la sensazione di aver sgranocchiato qualcosa. Quindi non arrivo famelica e scelgo un’insalata di pollo, pomodorini, grana, semi di sesamo. Mi sazia, tanto che senza accorgermene non tocco neanche un pezzo di pane. Olè.

IMG_1023.JPG

  • Alle 20.30 sono a casa, non ho voglia di uscire a correre, fuori si congela e voglio allenarmi in massimo mezz’ora per non finire a cenare alle 23. Seguo il trainer di Adriana Lima e prendo la corda. Salto per 20 minuti, alla fine arrivo sudatissima. Eseguo tre serie di squat da 20 ripetizioni (con un kettlebell in mano ancora meglio) e faccio tre plank, restando in posizione per un minuto a plank.
  • Alle 21.30 salto bellamente il mio solito bicchiere di vino e visto che sono furba mi preparo una cena sana in 10 minuti: minestrone fresco comprato al supermercato con due fette di pane integrale.
  • Adriana Lima dorme nove ore a notte. Alle 11 sono a letto. Prima di mezzanotte e mezza non crollo, ma quantomeno mi ci sono avvicinata.

 

Martedì 

  • Alle 7.30 mi sveglio, bevo il solito bicchiere d’acqua e parto per una corsa di mezz’ora al parco sotto casa. Alle 8 sono di ritorno, mi faccio 5 minuti di stretching e mi fiondo in doccia. Mi ha svegliato così tanto che ho addosso un’energia pazzesca.
  • Alle 8.30 butto dell’avena in fiocchi in un pentolino, aggiungo latte scremato e aspetto 3 minuti, me lo verso in una scodella e aggiungo i mirtilli e zucchero di canna. Colazione standard di Alessandra Ambrosio, speriamo mi regali anche il culo di Alessandra Ambrosio.
  • Alle 9 e qualcosina sono in ufficio. La prima cosa che faccio è riempire la mia borraccia e iniziare a bere. Prima di pranzo sono a quasi un litro.
  • Spuntini di oggi: ho due mandarini da mangiare a metà mattina, l’uva rossa da mangiare a metà pomeriggio.
  • Per pranzo ho il cous cous di verdure con peperoni, broccoli, zucchine e cipollotto. Come lunedì, l’acqua mi ha riempito abbastanza da non morire di fame.
  • Dovrei tornare a casa e allenarmi di nuovo ma non ho fisicamente il tempo perché sono uscita dall’ufficio tardi. Torno a casa a piedi e faccio 30 minuti di strada. Consiglio: quando puoi allenarti, trovati un escamotage tipo questo.
  • A cena vince il petto di pollo alla piastra con gli asparagi e un po’ di riso integrale.
  • Esco e resisto con grande sforzo alla tentazione di non bere alcol: vado avanti per tutta sera ad acqua tonica con limone, che quantomeno sembra un gin tonic. Ma con zero calorie.

Mercoledì 

  • Mi sveglio alle 8 e mi bevo il solito bicchiere d’acqua per attivare il metabolismo. Colazione con due tazze di caffè nero (no latte, no zucchero) e yogurt greco con muesli e miele.
  • Arrivo in ufficio e preparo il solito litro d’acqua per la mattina, ma realizzo che oggi non faccio in tempo ad allenarmi. Tattica: aumento l’acqua di un litro e arrivo a tre. Sarà una giornata difficile. Praticamente faccio prima a portarmi il portatile in bagno e lavorare da lì.

IMG_2215.JPG

(Ammirate la mia bellissima bottiglia d’acqua)

  • Spuntini: una banana la mattina, un’arancia e frutta secca il pomeriggio.
  • Oggi non ho tempo per fare una pausa pranzo decente, quindi vado di tramezzino integrale con crudo, insalata e pomodoro. Trucco: se scegli l’affettato evita il formaggio e viceversa.
  • Arrivo alle 19 che ho bevuto tre (TRE) litri d’acqua e altrettanta pipì. Ecco, pensavo di gonfiarmi come una palla invece ho ottenuto l’effetto opposto. Praticamente ho la pancia completamente piatta.
  • Il problema arriva alle 20, quando devo andare a farmi un aperitivo. Soluzione: prendo un bicchiere di vino bianco secco e cerco di contenermi ricordando la fatica fatta per bere i tre litri d’acqua (giuro, non è facile). Non tocco né pizzette né patatine, vado di frutta secca: anacardi, pistacchi, noccioline. Mi consolo: almeno oggi bevo del vino.

Risultati dopo 3 giorni

  • Ho la pelle più luminosa grazie alla quantità di acqua giornaliera
  • La pancia si è sgonfiata notevolmente
  • I livelli di energia erano altissimi
  • Sudore + un sacco di pipì = ho eliminato tutte le tossine.

Aggiornamento a prestissimo con i prossimi tre giorni.

giphy (2).gif

Questa qui sopra naturalmente sono io. Ciao.

 

Annunci

1 comments on “Mi sono allenata, ho bevuto e ho mangiato per una settimana come le modelle di Victoria’s Secret.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...