Victoria’s Secret Program, la seconda parte della settimana

nessun commento

La settimana scorsa la mia vita professionale mi ha travolto ma non mi sono dimenticata della seconda parte del programma di Victoria’s Secret. Visto che in molte mi hanno scritto comunicandomi la decisione di intraprendere il lungo e faticoso cammino, qui trovate la seconda parte della settimana: giovedì, venerdì e il weekend. (Per chi si fosse perso la prima puntata, la trovate qui).

Questa parte è un pelino più intensa, visto che include gli allenamenti del pre show, nei giorni immediatamente precedenti alla sfilata.

Due cose da tenere a mente:

– Ho tagliato l’alcol, stavolta completamente

– Ho salutato il sale definitivamente

– Ho tagliato i latticini, tranne la feta.

Giovedì 

– Ore 7.30: oggi la giornata prevede due sessioni di allenamento, una cardio e una di yoga. Visto che svegliarsi alla mattina con il sorriso stampato in faccia e la voglia di saltare la corda è davvero difficile, inizio con lo yoga e seguo questo video di Power Yoga, un ottimo allentamento che non solo scioglie e rilassa ma tonifica tutto il corpo.

– Ore 8.30: colazione con una tazza di tè verde, uno yogurt di soia e due cucchiaini di cereali integrali.

– Ore 9.30: sono in ufficio e attacco subito a bere, entro pranzo devo cercare di bere 4 bicchieri d’acqua. Oggi gli spuntini prevedono una tazzina piccola di mandorle a metà mattina e una banana a metà pomeriggio.

– Ore 13: pausa pranzo con riso integrale con i pomodorini e la feta. L’ho portato da casa e da preparare è veramente veloce: una volta che hai cotto il riso, lo lasci raffreddare in frigorifero. La mattina aggiungi la feta, pomodorini, condisci con un filo d’olio e basilico e via nella schiscetta.

– Ore 19: devo cercare di attenermi al programma, quindi salto l’aperitivo e volo a casa per una sessione di cardio: oggi si va di Tabata, 20 minuti di allenamento ma intensissimi. Qui, la scheda.

– Ore 20.30: zuppa di zucca e carote con due fette biscottate spezzettate dentro al posto dei crostini. Niente vino. Niente alcolici. Tisana alla liquirizia che è diuretica e via a guardare X Factor.

Venerdì 

– Ore 8: mi sono svegliata in ritardo sulla tabella di marcia quindi devo scegliere un workout veloce ma che funzioni. Seguo per 20 minuti questo video della trainer che allena Alessandra Ambrosio: è tosto e fa lavorare tutte le catene muscolari scolpendoti nel marmo. Poi faccio colazione con un frullato di fragola, yogurt e mirtilli.

– Ore 9.30: soliti due litri d’acqua pronti per la giornata, in borsa ho l’uva da mangiare a metà mattino, il solito mix di frutta secca per il pomeriggio.

– Ore 13: petto di pollo alla piastra con contorno di zucchine e asparagi. Ho scoperto che le modelle di VS eliminano completamente cavoli, cavolfiori, broccoli e cavoletti di bruxelles perché sono crucifere e fermentano nello stomaco, gonfiandoti. Questo non significa escluderli del tutto, ma se stai seguendo un programma per sgonfiarti non sono proprio tuoi alleati.

– Ore 20: sono a casa tardissimo, ma devo allenarmi di nuovo. Voglio morire ma so che posso farcela. Ho voglia di fare cardio per un’ora? No. Prendo i Kettlebell e mi alleno per altri 20 minuti (qui, la scheda), così brucio un sacco di calorie in poco tempo.

– Ore 21.30: esco a cena. Cosa si ordina in un ristorante quando stai seguendo un programma del genere? Niente antipasti, niente primi, niente di niente: verdure grigliate e tartare. E già la carne rossa è una grande concessione, fate voi.

Sabato e Domenica

Il weekend è stato decisamente più rilassante perché ho potuto allenarmi senza preoccuparmi degli impegni lavorativi. Entrambi i giorni ho corso 40 minuti, sabato ho aggiunto questo workout cardio-pilates (tra le discipline più amate dagli Angeli):

Domenica invece mi sono limitata alla corsa.

La mattina ho avuto tempo per prepararmi una colazione con spremuta d’arancia e toast integrale con sopra Philadelphia spalmato e due fette di avocado (sabato) e una frittata con prosciutto e caffè nero (domenica).

Sabato a pranzo volevo qualcosa di buonissimo ma senza sgarrare, per cui ho scelto involtini e melanzane grigliate. La sera ammetto di aver scelto le lasagne ma ho dimezzato la porzione a metà (con le lacrime in tasca).

Domenica ho deciso di abbandonare la nave e mangiare un po’ di tutto ma diminuendo le dosi.

Conclusioni: 

– Quando vuoi sgonfiarti, la primissima cosa che devi tagliare è l’alcol. Seguono cavolfiori e broccoli.

– L’idea furba e sana per quando non hai tempo di cucinare: le zuppe fresche del supermercato già pronte.

– Quando proprio non ce la fai a resistere a lasagne, arrosti, torte: taglia le porzioni a metà!

– L’abbondanza di acqua e la carenza di sale faranno davvero la differenza sulla cellulite e la luminosità della tua pelle.

– Quando l’idea di allenarti ti repelle, allenati comunque con discipline più soft ma che funzionano davvero: Power Yoga e Pilates sono perfetti.

 

Ok, siamo pronte per Natale. 

giphy (2).gif

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...