Come si controlla (davvero) la fame?

nessun commento

Buone notizie all’orizzonte che devi conoscere: se ci hanno inventato il Moment come soluzione ai dolori del ciclo, sappi che ci hanno inventato anche dei metodi per controllare la fame quando siamo a dieta o quando è stata una giornata no e non vediamo l’ora di rinchiuderci nel frigo. Olè!

Infatti la frase che sento più spesso dire dalle amiche quando sono a dieta è: “Ho fame”. Ça va sans dire.

Questo perché molto spesso saltano i pasti oppure mangiano poco, sperando di perdere chili più velocemente. Solo che poi, così facendo, arrivi a sera che ti ingurgiti tutto il bar appena ti invitano per un aperitivo. Sbagliatissimo.

Metodi per non sentire la fame quando sei a dieta ce ne sono, basta conoscerli:

  • Dormi almeno 7 ore a notte: è importante, perché quando dormi poco hai zero energie e di conseguenza hai un senso di fame costante. Vedila così: meno dormi, più hai fame.
  • Mangia le proteine ad ogni pasto: almeno 20 o 30 grammi a pasto, che equivalgono circa a uno yogurt greco con mandorle e lamponi a colazione, un toast all’avocado con uovo e salmone a pranzo, un’insalatona con gamberetti o pollo, fagioli neri, riso integrale e pomodoro a cena. Le proteine saziano molto più a lungo dei carboidrati e come sappiamo ci aiutano a creare massa magra se le associamo all’allenamento.

Qui una chart utile per calcolare a occhio a quanto corrispondono 30 grammi di proteine. Ti basta convertire in grammi la misura a tazze americana:

02d7133be4ebb8c1a86abb79d5dc7d4c

  • Bevi acqua gasata: è un vecchio trucco per quando hai fame. Bevi un bicchierone d’acqua gasata e la sensazione scompare nel giro di un minuto.
  • Bevi il caffè nero o il tè verde al mattino. La caffeina ti aiuta a regolare la fame, ma cerca di non zuccherarli troppo: se l’insulina si impenna, la fame si alza.
  • Se proprio stai per lanciarti sul frigo, prendi un diario e annota tutto quello che hai già mangiato durante il giorno. Rileggendo la lista, ti verrà meno voglia.
  • Fai i pesi e non cardio. Non solo perché quando finisci di fare cardio hai una fame da lupi (ma questo è soggettivo), ma perché i pesi ti aiutano a sviluppare massa magra che ti fa bruciare calorie anche a riposo, per cui in caso di strappi alla regola è più facile che le calorie vengano polverizzate dopo un allenamento con i pesi.
  • Tieniti sempre della frutta a portata di mano. Non solo fai il pieno di fibre che ti saziano, ma eviti di mangiare schifezze se ti viene un attacco di fame. Io faccio così: mi porto sempre in borsa un sacchetto con una pesca per il mattino (sono pigra e non ho voglia di tagliarmi la frutta, la pesca è facile) e un paio di grappoli d’uva per il pomeriggio.
  • Evita i carboidrati a meno che non siano integrali. Quelli raffinati e gli zuccheri ti saziano solo sul momento, ma subito dopo pranzo ricominci a sentire la fame a causa dell’impennata di insulina che provocano.
  • Se proprio hai voglia di qualcosa di buono, il cioccolato fondente aiuta a tenere a bada la voglia di zuccheri. E fa meno danni.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...