Come sopravvivere all’inverno senza mettere su un etto

2 commenti

È fattibile, giuro. 

Tra meno di un mese salutiamo anche l’autunno e a me piace portarmi avanti. 

Se hai fatto al challenge di Novembre e seguito il planning di allenamenti dovresti essere già a buon punto, ma comunque il momento più difficile per tenersi in forma comincia adesso. 

Neve, freddo, buio, feste, pizzoccheri, cioccolate calde e compagnia sono tutti elementi che potrebbero rendere molto difficile il mantenimento del peso o il dimagrimento. Ma difficile non vuol dire impossibile, per cui ecco qui un bel vademecum per sopravvivere alla stagione fredda e arrivare a marzo pronte a sbocciare. 

  1. Riduci il tempo di allenamento quando fuori nevica o fa davvero troppo freddo. Se decidi di andare a correre o di uscire appositamente di casa per andare in palestra, ti scoraggerai molto in fretta e al 99% non lo farai. Piuttosto scegli un HIIT, un Tabata o una sessione di salto alla corda da fare in casa in 20 minuti. 
  2. Tieni sempre il thermos vicino, sia a casa che in ufficio. Riempilo di tè (meglio ancora se verde) o tisane e sorseggialo ogni volta che ti viene voglia di schifezze. Così eviti di esagerare e in più ti scaldi e idrati. 
  3. Mangia i carboidrati in modo intelligente. I carboidrati (intesi come pasta, pane, pizza, riso) non sono il male, puoi mangiarli. Ma devi sapere quando farlo: il momento migliore è dopo un allenamento, quando il corpo può usarli al meglio. 
  4. Non saltare i pasti! Altrimenti blocchi il metabolismo, che rallenta. Se hai in previsione una cena o un pranzo “importante” (e sotto le feste capita spesso), cerca di stare leggera nel resto della giornata prediligendo proteine + verdure oppure frullati di frutta e verdura. 
  5. Vai di zuppe. E falle diventare il cavallo di battaglia dell’inverno, perché ti saziano e apportano nutrienti senza rinunciare al palato. Puoi metterci dentro anche del farro o dell’orzo oppure optare per le classiche vellutate o il minestrone. 
  6. Se esageri non disperarti e accettalo. Così non getti la spugna, e il giorno dopo torni a controllare ciò che mangi e ad allenarti appena riesci. 
  7. Non privarti delle cose che ti piacciono perché non puoi rovinarti le feste e l’umore: basta non fare il bis (ma ricordatelo!). E non mangiare se non hai fame: nonna se ne farà una ragione. 
  8. Taglia zucchero e sale e usa le spezie. Quale stagione migliore per usare cannella, peperoncino, rosmarino, liquirizia, alloro, zafferanno, noce moscata, zenzero (potrei andare avanti all’infinito)? Dai un saporino mica male a tutti i piatti e ti fai anche del bene. Ricordati poi, che il sale favorisce la ritenzione idrica: appena lo togli per almeno due settimane i risultati si vedono. 

E ora vado a fare l’albero, va. 

Annunci

2 comments on “Come sopravvivere all’inverno senza mettere su un etto”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...